venerdì 2 novembre 2012

Pizzoccheri con zucca e biete very light

"Nella vita le cose non cambiano mai, siamo noi a cambiare ..."
dal film Un altro mondo di Muccino  

Sopravvissuti ad Halloween?
Qui da noi qualche impavido bambinetto del vicinato è passato a chiedere qualche dolcino ... ma la serata era davvero fredda e piovosa, degna dell'irlandese Jack in cerca di un rifugio .....
Noi, rinchiusi al calduccio, non ci siamo fatti mancare niente ed ho preparato un bel piatto di gustosissimi pizzoccheri in versione light.
Il mini corso di cucina naturale è volto purtroppo al termine ma fortunatamente mi ha lasciato moltissimo ... mi ha aperto la mente verso quello che mangiamo, mi ha permesso di conoscere alimenti nuovi e le loro proprietà, mi ha permesso di riscoprire sapori più naturali e semplici con meno zucchero e meno sale ...
Ho cercato di rassicurare mio marito che non cambieremo radicalmente la nostra alimentazione (lui in effetti era un pò preoccupato ...) ma che pian piano la renderemo più varia, più sana e che determinati alimenti che in teoria ci fanno più male verranno semplicemente limitati a favore di altri ....
Questa esperienza mi ha fatto conoscere anche i GAS, ovvero i gruppi di acquisto solidale dove un determinato gruppo di famiglie effettuano degli acquisti di prodotti alimentari da piccoli produttori senza ricorrere alla grande distribuzione e traendo così benefici sia a livello di qualità, di rispetto dell'ambiente e di prezzo.
Sono molto soddisfatta di tutto quanto e spero in futuro di partecipare ad altre sessioni per imparare nuove cose ed applicare al meglio quanto imparato.

Spero di riuscire a trasmettere anche a voi la bontà ma nel contempo la semplicità delle ricette che andrò a pubblicare a partire già da questa ricetta.
Noi tutti siamo abituati a pensare ai pizzoccheri valtellinesi come ad un piatto veramente ricco, pieno di burro e formaggio ed in effetti per carità non sbagliamo perchè la ricetta tipica è davvero così ... ma riusciamo ad immaginare il medesimo piatto senza burro e formaggio?? Sembra un'assurdità e di sicuro non parliamo più della ricca ricetta valtellinese ... ma non per questo il piatto sarà insapore o poco piacevole ...
Ho preparato per la prima volta i pizzoccheri fatti a mano (e si preparano con una facilità imbarazzante che non mi sarei mai immaginata) e sono accompagnati con le biete (come la ricetta originaria), la zucca a dadini, qualche foglia di salvia ed uno spicchio di aglio per aromatizzare e l'olio extra vergine d'oliva, stop.


Ingredienti per 2 persone:

Per i pizzoccheri
75 gr di farina di grano saraceno
37,5 gr di farina 0
un pizzico di sale
acqua q.b.

1/2 scalogno
200 gr di biete
200 gr di zucca
1 spicchio d'aglio
olio e.v.o. q.b.
gomasio e pepe q.b.
qualche foglia di salvia

Mescolare le due farine ed il pizzico di sale, aggiungere l'acqua poco alla volta ed impastare fino ad ottenere un impasto ben sodo.
Formare una palla, avvolgerla in un canovaccio e lasciarla riposare per mezz'ora.
Nel frattempo tagliare la zucca a cubetti e farla stufare insieme allo scalogno.
Tirare la pasta in una sfoglia non tanto sottile (2/3 mm) e tagliarla in fettuccine larghe un dito e lunghe circa 5 cm.
Portare a bollore l'acqua in una pentola capiente.
Buttare le biete spezzettate grossolanamente. Quando ha ripreso nuovamente il bollore unire la pasta e cuocerla al dente per circa 5 cm.
In un pentolino con tre cucchiai di olio rosolare l'aglio e le foglie di salvia.
Scolare la pasta, condire i pizzoccheri con l'olio profumato e la zucca stufata.
Servire be caldo con una spolverata finale di gomasio.


Vi consiglio con tutto il cuore di provarli e non ve ne pentirete.
Dobbiamo sfatare l'idea che per mangiare meglio bisogna preparare piatti tristi, sconditi ed insapori  ... dietro c'è molto di più! ;-)

Sono contenta di poter approffittare di questo ponte dei santi perchè mi serve per staccare un pò il cervello dal poco lavoro che c'è e da tutto quello che ne consegue (non sono una dipendente), per ricaricare le batterie in centro termale in Valpolicella, per bere un ottimo bicchiere di vino Amarone in una cantina non molto lontano e per fare una sosta al rientro a Brescia dai miei parenti per gustare un ottimo spiedo fatto in casa (decisamente più buono di quelli che propongono al ristorante).
Vi auguro di poter passare delle belle giornate anche voi!!

Un bacione
A presto

Monique


Con questa ricetta partecipo al contest di Barbare e Micol - dolcetto o scherzetto



e di Tiziana ed Alessia di Staffetta in cucina - zucche alla riscossa



24 commenti:

  1. Io li provo volentieri, cara.. perchè ho sempre usato i pizzoccheri anche al di fuori del tradizionale modo di prepararli: misti a verdure, condimenti leggeri.. e condivido appieno questo tuo 'nuovo modo' di proporre piatti :) Io sono stata inizialmente costretta ad eliminare grassi, cose pesanti e cariche.. pensavo di perderci in sapore e invece.. ho scoperto che quasi mi piace di più mangiare così! Poco olio a crudo, esaltando i sapori di frutta e verdura, poco sale.. molta fibra.. insomma, questo piattino è da 10 e lode! :)
    Bellissime iniziative quelle dei GAS.. divertiti in questo ponte e rilassati.. prenditi un poco di quella delizia d'Amarone anche per me, che non posso prenderne piùùùù!! :D Bacioni amica mia.. forti forti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea di non mangiare certe cose o limitarle ti sembra strano ... però poi ti accorgi che, come tutte le cose, è questione di abitudine!
      Devo ancora entrare attivamente nell'ottica di questi GAS, ma l'idea di base mi piace molto ed approfittare dell'acquisto di alcuni prodotti mi sembra una gran bella cosa!
      Un bacione tesoro

      Elimina
  2. Bella ricetta da provare sicuramente,adoro i pizzoccheri è cucinati così mi piacciono molto!Complimenti e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara!
      Si sono davvero buoni e sono da provare!!
      Un bacionee

      Elimina
  3. Hanno un aspetto divino mia cara...bravissima

    RispondiElimina
  4. Che bello Monique..mi piacciono questi corsi..io qui non riesco a trovarne uno decente di pasticceria..figurati se posso sperare di trovarne qualcuno un po' più alternativo...ho letto il terrore nella domanda di tuo marito ..uhaubhuauua !!
    Questa pasta è favolosa tesoro..mamma mia, che bei colori..
    Oggi qui è una giornata bellissima, soleggiata, e mi sento a 1000 !
    Ti abbraccio forte, e ti auguro una buonissima giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si mi guardo sempre attorno alla ricerca di qualche corso interessante ... peccato che li da te non ci siano.
      Grazie dei complimenti!!!
      Sono contenta che sei in super forma! Un bacioneee

      Elimina
  5. o cara Monica, non sai che ansia!! spero anche io di poter postare entro oggi per la cara Micol!!
    intanto complimenti a TE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si arriva sempre all'ultimo ... come al solito! ;-)
      Grazie mille!
      Bacioooo

      Elimina
  6. I GAS....erano proprio quelli di cui ti parlavo in un commento ad un altro post...non ricordavo il nome!
    E' stata una bella esperienza ma è durata poco perchè ci siamo iscritti e dopo un pò ci siamo trasferiti :-( Qui non sono riuscita a trovarne.
    Proverò i tuoi pizzoccheri, ma sai che non li ho mai assagiati?
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si come dicevo sopra non sono ancora attiva in questi gruppi ... nel senso che mi sono inserita in uno della mia zona ma non ho ancora effettuato nessun acquisto.
      Provali sono davvero buonissimi e semplici da fare!
      Un bacioneee

      Elimina
  7. Ciao Monique!!
    Ma che brava, li hai preparati in casa!! Adesso mi copio la tua ricetta così provo a farli anch'io! Mi piace tantissimo come li hai presentati, biete e zucca..molto molto buoni!
    Sai che concordo perfettamente con te sulla cucina naturale?..io non ho seguito dei corsi, ma ho letto molto, mi sono molto documentata in merito ed aver cambiato la nostra spesa ed alimentazione ci ha molto giovato. Buoni questi pizzoccheri! Bacioni, Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci sono dentro fino al collo ... in senso buono ovviamente! ;-)
      Il corso l'ho voluto fare anche perchè era organizzato dalla LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori e la quota del corso andava tra l'altro in beneficienza ... e poi si ho iniziato anche io a documentarmi, ho preso un libro di Marco Bianchi ("i Magnifici 20" ne parlavo in un precedente post), sono andata ad acquistare dei prodotti biologici, mi stò abituando a mangiare più verdura ... insomma mi stò impegnando molto (ma senza paranoie) ... mi stò trovando bene e sono contenta di questo percorso!
      Un bacioneeee

      Elimina
  8. Ciao Monique! Io ho preparato proprio ieri i pizzoccheri in versione classica ma con poco burro (che non amo molto...), ma questa tua versione "salutare" la devo provare assolutamente!! E magari proverò anch'io a fare i pizzoccheri in casa:)
    Un bacione e buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti piaccia!
      Li ho fatti anche io per la prima volta sono sincera ma sono rimasta molto soddisfatta.
      Un bacioneee

      Elimina
  9. ciao cara, ti ho andato una mail...appena riesci fammi sapere...un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono rientrata da poco adesso guardo!

      Elimina
  10. Splendida ricetta, grazie per la tua partecipazione al contest!
    Ci fa molto piacere conoscerti
    Buona domenica
    Alessia&Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio!
      Sono contenta che vi piaccia la mia ricetta!
      Un bacioneee

      Elimina
  11. bella ricetta..brava..ora la inserisco nel contest!a presto

    RispondiElimina
  12. bello il corso al quale hai partecipato, magari lo fanno anche a Roma, i tuoi pizzoccheri hanno proprio un bell'aspetto gustoso, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  13. Ciao Monique.
    Che bel piatto!!! e buono, che non guasta!!!
    Il contest??? Hai vinto!! E come si fa a non vincere con un piatto così???
    Buona domenica.
    Thais

    RispondiElimina
  14. cara volevo invitarti al mio contest che inizia oggi:
    http://dolcementeinventando.blogspot.it/2012/11/la-mia-ricetta-gioiello-il-mio-primo.html
    Spero che parteciperai!!!!
    Ale

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...