domenica 15 aprile 2012

Torta frangipane con frolla al cacao e passion fruit curd

Il calendario indica che siamo nel mezzo del mese d'aprile anche se, tra freddo e pioggia, sembra più novembre ... e sono pronta per la nuova sfida dell'MT Challenge.
Tema del mese la torta frangipane proposta dalla bravissima Ambra del Gatto ghiotto.
Salvo le crepes del mese scorso, ecco nuovamente una ricetta mai provata prima ... evvaiii!!!
Si narra che nella Francia del XVII secolo un profumiere italiano, Marquis Muzio Frangipani, inventa un profumo con sentore di mandorle amare per mascherare l'odore del pellame usato per i guanti.
Il sentore di mandorle piace anche ai pasticceri che inventano una crema che lo ricorda.
Ed ecco qui la mia torta con un base di pasta frolla al cacao che ben si sposa con la frutta, una dose di crema frangipane ed una finitura finale con passion fruit curd. 

Ingredienti:
Per la pasta frolla al cacao
300 gr di farina 00
150 gr di burro
80 gr di zucchero
1 uovo
1 tuorlo
1 cucchiaino di lievito per dolci
20 gr di cacao amaro

Per la crema frangipane (dosi di Ambra)
- 100g di farina di mandorle (o mandorle pelate)
- 100g di burro appena ammorbidito
- 100g di zucchero semolato (70 gr se si utilizzano le mandorle pelate)
- 1 uovo
- 30g di fecola di patate (o maizena)
- 1 cucchiaio di acqua di fiori d'arancio (facoltativa) - io non l'ho messa-

Per il passion fruit curd
4 frutti
2 uova
80 gr di zucchero
60 gr di zucchero

Innanzitutto ho preparato il passion fruit curd (io addirittura il giorno prima per portarmi avanti).
E' un dessert inglese usato per coprire torte o fette di pan tostato e generalmente si conosce maggiormente la versione fatta con il limone (lemon curd).
Nel mio caso è stato fatto invece con il frutto della passione (anche chiamato maracuja).
La dose preparata è un pò più abbondante rispetto a quella utilizzata per la torta ma non preoccupatevi perchè si conserva in frigo per una settimana e la restante parte si consuma moooolto volentieri.
Sbattere in una ciotola le uova con lo zucchero e la polpa dei frutti.
Sistemare la ciotola dentro una pentola con dell'acqua in ebollizione per una cottura a bagnomaria e continuare a sbattere per alcuni minuti.
Quando inizia ad addensarsi, aggiungere il burro a pezzettini e continuare a mescolare fino a ottenere una crema liscia e omogenea.
Versarla in un contenitore pulito, lasciarla raffreddare e riporla in frigorifero.

Per la frolla al cacao
Amalgamare la farina con il burro a pezzetti; aggiungere le uova, lo zucchero, il lievito ed il cacao amaro.
Impastare fino a formare una palla omogenea.
Avvolgerla in una pellicola trasparente e riporla in frigo per almeno mezz'ora.

Nel frattempo preparare la crema frangipane così come indica Ambra:
Montare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, aggiungervi l'uovo leggermente sbattuto sempre lavorando con lo sbattitore.
Incorporare la farina di mandorle (ottenuta tritando finemente nel mixer le mandorle pelate) poco per volta e la fecola (o maizena), continuando a montare.
La dose è sufficiente per una teglia da cm. 24; io ho utilizzato una teglia da 26 ed infatti lo strato ottenuto è un pochino basso; non ho voluto però doppiare la dose perchè, unendola poi anche al passion fruit curd, avrei ottenuto un altissimo impatto calorico.

Ho quindi steso la pasta frolla al cacao in una teglia tonda precedentemente imburrata ed infarinata; ho aggiunto direttamente la crema frangipane e l'ho infornata a 180 gradi per mezz'ora.
L'ho tolta dal forno e lasciata raffreddare.
Completare con la crema inglese al maracuja.
Posso dire che ne è uscita una vera golosità? Buona da matti! 
L'ho accompagnata con un bel the pomeridiano (come detto sopra ce vò visto questo tempaccio che ti fa venire voglia solo di stare in casa).



Ho preparato anche la medesima versione con i biscotti preparati con della frolla al cacao avanzata e ritagliata a forma di cuore; ho spalmato un pò di crema frangipane e li ho infornati per una decina di minuti abbondanti a 160 gradi.
Una volta sfornati ho aggiunto un piccolo strato di passion fruit curd.
Buonissimi anche così ... e con questi cuori vi dedico il mio "I love MTChallenge".


10 commenti:

  1. Bella prova Monique, come sempre d'altra parte!! accostamento di sapori deciso e foto, al solito, molto belle!!!!
    grazie ragazza e buona serata
    Dani

    RispondiElimina
  2. Concordo con Daniela...ottimo lavoro e originalissimo il curd in abbinamento!Smack!

    RispondiElimina
  3. Oh mamma....io adoro il passion fruit :-P
    Baci

    RispondiElimina
  4. finalmente un passion fruit che non è il solito lemon!! evviva l' originalità :O) poi abbinato a tutto il resto che te lo dico a fare.... una delle mie torte frangipane preferite :O)

    RispondiElimina
  5. Molto originale la tua e bellissima, complimenti!

    RispondiElimina
  6. Mi piace l'abbinamento, il curd al frutto della passione deve essere buonissimo!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte!!
    Il passion fruit curd è veramente una bella novità per me.
    Con la frolla e la crema frangipane si sposa molto bene! E' piaciuta tantissimo!!!

    RispondiElimina
  8. WAW: troppo buona! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. meravigliosa, veramente che si stata una golosità a mangiarla è visibile anche dalla foto, perfetta! complimenti.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...