giovedì 20 settembre 2012

Torta salata con cavolini di Bruxelles, fettine di patate e stracchino

Siamo alle porte dell'autunno.
Tutto è ripartito ... lavoro, palestra ......... dieta ;-)
E' ripartita anche la sfida dell'mtchallenge dopo la pausa estiva ... tema del mese la torta pasqualina.
Come al solito, dopo aver visto il nome della ricetta prescelta, mi si è presentata la nebbia davanti ... e dopo aver letto che bisognava tirare le sfoglie con il mattarello ed i "pugni" ... mi è venuta la mezza idea di desistere per questo giro.
E poi no, perchè ... questo tipo di torta non l'ho mai preparata ed è sempre interessante provare a fare qualcosa di nuovo ... e quindi via, si partecipa.
Devo ammettere che, al contrario dei miei timori iniziali, la pasta che si ottiene seguendo la ricetta della Vitto è spettacolare, profumata e facilmente lavorabile.
Sinceramente ho provato un pò ad usare anche i pugni così come lei ci spiega.
Iinutile dire che inevitabilmente mi si formava qualche buchino ... provarci si, ma essere brava e riuscirci al primo colpo sarebbe stato troppo.
Questa tipo di torta, anche se non l'ho mai realizzata, mi ricorda ovviamente il periodo pasquale, la primavera, le prime fioriture ... quindi, dopo aver visto la cupola che si ottiene soffiando dell'aria con una cannuccia (che forza e chi lo avrebbe mai immaginato??) mi è venuta in mente la forma di un cappello da decorare con una corona di fiorellini stilizzati (quando ho visto la ricetta della torta con le melanzane di Loredana con quelle decorazioni ho pensato di non essere la sola ad aver avuto quella idea).
Entrando nell'autunno ho pensato però di realizzare non la pasqualina classica ma una torta salata con un ripieno di stagione ... ecco che ho pensato di utilizzare le patate della nuova raccolta estiva appena arrivate dal fruttivendolo e i cavolini di Bruxelles anch'essi appena comparsi sugli scaffali.
Patate e cavolini, una bella accoppiata ... ma ci voleva un tocco in più e quindi ho pensato di cuocere il tutto con un vapore aromatizzato al rosmarino e chiodi di garofano.
Come formaggio d'insieme ho usato lo stracchino e del parmigiano.
 
Ingredienti:

Per la pasta (ricetta e procedimento della Vitto)
300 gr di farina 0 meglio se manitoba in quanto regge meglio quando si tira
sale
30 gr di olio
75 ml di vino bianco secco
75 ml di acqua

Impastare la farina 0 con il sale, aggiungere l'olio ed i restanti liquidi e lavorare sino ad ottenere una pasta morbida ma non appiccicosa.
Dividere in cinque palline e fare riposare coperta almeno un'ora (meglio due).


Per il ripieno
(per una tortiera di cm. 22 di diametro)
200 gr di cavolini di Bruxelles
2 patate grandezza media
2 rametti di rosmarino
7/8 chiodi di garofano
125 gr di stracchino
50 gr di parmigiano
sale e pepe q.b.

Lavare e pulire i cavolini e tagliarli a metà.
Pelare le patate e tagliarle a fettine.
In una vaporiera a più strati disporre i cavolini e le patate a fette; nell'acqua aggiungere due rametti di rosmarino ed i chiodi di garofano.
Cuocere al vapore per una ventina di minuti.
Le verdure saranno profumatissime.
Mescolare delicatamente i cavolini con lo stracchino ed il parmigiano, salare e pepare.

Stendere una pallina in una sfoglia sottile e foderare il fondo e le pareti di una teglia tonda unta d’olio facendola debordare (ungere anche il bordo della teglia altrimenti la pasta si strapperà quando dovrete arrotolarla).
Ungere la prima sfoglia con dell'olio e stendere la seconda sfoglia.
Posizionare uno strato di fette di patate e versare il ripieno di cavolini e formaggio.
Finire con un ultimo strato di fette di patate.


Tirare le altre tre sfoglie, spennellando ogni sfoglia con l'olio prima di posare la successiva.
Sistemare una cannuccia tra la terza sfoglia e le ultime due per soffiare aria e formare un palloncino.
Arrotolare il bordo a cordoncino, togliere velocemente la cannuccia e sigillare bene.


Decorare a piacere con la pasta formando dei piccoli fiorellini da posizionare lungo la chiusura.
Infornare a 180° per 40-50 minuti o fino a doratura della pasta.
Appena tolta dal forno spennellare delicatamente di olio.
Raffreddandosi la pasta si ammorbidirà e, se l’avrete fatta abbastanza sottile, scenderà come un velo.
A me la sfoglia più esterna è rimasta un pochino alzata ma credo che nel complesso sia venuta bene (e soprattutto era molto buona).


Lascio alla Vitto ed alle donzelle dell'MTC l'ardua sentenza!


Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge di settembre


Un bacione e a presto.

23 commenti:

  1. Una manualità per creare con la pasta questa torta ancora non ce l'ho, ma adorando i cavoletti non riesco che a desiderare con tutta l'anima di vedere sul mio tavolo la "sorella brutta" di questa meraviglia.

    RispondiElimina
  2. Bella e sicuramente buona la tua versione della pasqualina. Complimenti e auguri per il contest!!!!

    RispondiElimina
  3. è un pò di giorni che penso ad una torta con i cavoletti al vapore e trovo questa ricetta divina!!! bellissima la decorazione!! questa ricettina penso che la rifarò pari pari...ciaooo

    RispondiElimina
  4. Carissimaa! Menomale che non hai desistito.. che capolavoro che hai fatto! Quella coroncina di roselline è troppo carina e il ripieno originale e saporito! :D Non ci riuscirei mai: nemmeno io ho mai fatto una torta pasqualina e la tua manualità in questo frangente mi mancherebbe senza dubbio! ;) Complimenti sinceri e auguroni.. io la tua bella torta la voterei sicuro!! :) Buona giornata! :)

    RispondiElimina
  5. Beh direi che ti è venuta uno splendore! Altro che rinunciare! Bravissima! :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Ogni volta che viene proposta una ricetta di tradizione, diventiamo un po' più rigide nella scelta delle regole: non solo per rispetto alla ricetta ma anche perchè si suppone che se questa ha resistito ai tempi e alle mode, ha di sicuro qualcosa in più, che vale la pena di sperimentare. Stavolta, poi, gioco in casa e quindi siamo state più tassative del solito: ma ci fa piacere riscontrare un favore unanime nei confronti di questa pasta.
    Sul tirarla coi pugni,non ti preocuppare: la Vitto è la Vitto, poi veniamo noi comuni mortali :-)
    Parto dalla decorazione: ma lo sai che a me son sembrati cavolini, i motivi attorno alla torta? li ho trovati azzeccatissimi!
    Per quanto riguarda il ripieno, avrei voglia di assaggiarlo: i cavolini non fanno parte della tradizione ligure, per ovvi motivi, ma ormai li consumiamo un po' tutti e a me piacciono anche in modo particolare. Non vado oltre qualche ricetta di contorno, al massimo li spadello con le castagne, e quindi questa farcitura mi intriga e mi interessa. A me, e a tanti altri che passeranno di qui. Ottima idea, la cottura al vapore con le erbe!
    Buona giornata e grazie
    ale

    RispondiElimina
  7. E' bellissima. Complimentissimi anche per le decorazioni ;-)

    RispondiElimina
  8. Un modo per occultare i cavoletti , e quella decorazione è perfetta per un buffet...bellissima!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  9. una fantastica realizzazione,brava!

    RispondiElimina
  10. Bellissima idea, io i cavoletti li mangerei anche a colazione. La decorazione è un tocco d'artista. Bravissima. Ciao a presto.

    RispondiElimina
  11. Wow! Per me la torta pasqualina è quella della mamma!! Pasta sfoglia, ricotta e spinaci, altissima, morbidissima e perfetta per il pic-nic di pasquetta :) Ma questa tua versione è proprio spettacolare!! Un bacione cara, a presto. Fede

    RispondiElimina
  12. Ciao Monique.
    Non ne parliamo di dieta.... é un argomento che non riesco ad affrontare in questo periodo...
    Ma la tua torta é fantastica.
    Una volta ho mangiato i cavolini ma non mi sono piaciuti, devo riprovare assolutamente.
    Intanto prendo appunti.
    buon weekend
    Thais

    RispondiElimina
  13. ma tu pensa, non la sapevo nemmeno io quella della cupola..troppo forte devo provare.
    Tu non sai quanto mi piacciono poi i cavoletti di bruxelles, ma mio marito non li mangia e allora ci rinuncio, ora però mi hai fatto venire una voglia.....
    io invece continuo a rimandare palestra e dieta...tutto sta ad riiniziare e poi è fatta
    tornando alla torta ti è venuta proprio bene con quelle decorazioni, bravisima
    baci

    RispondiElimina
  14. Hai ragione..ormai siamo in piena attività :) Non lo dire a me..le vacanze sembrano così lontane, ma non è passato nemmeno un mese da quando sono rientrata a lavoro e ho ripreso la mia routine !
    Fantastica questa cosa della cannuccia ! NON ne avevo idea !
    La tua torta salata è spettacolare :))
    Bacio tesoro :***

    RispondiElimina
  15. Viva la tenacia e la bravura ! Che capolavoro e Che presentazione ! Questi mtchallenge ci portano a Vedere roba di altissima qualità :)

    RispondiElimina
  16. Grazie mille a tutte!!!
    Io è la prima volta che preparo e mangio anche i cavolini di Bruxelles e li ho trovati buonissimi!!!
    Non si finisce mai di imparare e assaggiare cose nuove ...

    RispondiElimina
  17. adoro le torte salate, questa mi ispira proprio all'assaggio e poi mi piacciono tanto quelle roselline, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  18. Tra tutte le proposte arrivate finora per l'MTC del mese, la tua è senz'altro quella che mi ha colpito di più! Bellissima, davvero!
    I cavolini di bruxelles non li ho mai assaggiati, ma poiché anche tu li hai utilizzati la prima volta soltanto da poco li proverò anch'io appena possibile! Magari ti copio la ricetta!
    Complimenti ancora e davvero in bocca al lupo! ^_^
    Raffaella

    RispondiElimina
  19. Molto bella! Original ripieno! Bravo!

    RispondiElimina
  20. Sonon troppo contenta che tu ti sia buttata e abbia provato questa ricetta così nuova per te!!!! Vedi che le cose poi non sono così difficili come sembrano! E le tue sfoglie sono venute benissimo, dai!
    Il ripieno poi è veramente innovativo e ha l'aria golosissima.
    Bella davvero
    Vitto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E quei boccioli di pasta...... ne ruberei immediatamente uno!
      Bellissimi

      Elimina
  21. ciao Monique, ma che graziosa e deliziosa torta salata... con quei boccioli. Bellaaa!

    RispondiElimina
  22. quanto mi piace, davvero bella e buona!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...